Io mangio da sola!

mangiare-soli

Mamma io mangio da sola. Sembra facile, ma non lo è affatto! Metti un cucchiaio in mano a un bambino e una pappa più o meno densa e ti verranno i capelli dritti se pensi ai possibili disastri che potrà fare.

Ma se li guardiamo imparare a portare una posata piena del loro cibo preferito alla bocca o provare sapori e ci dimentichiamo un attimo della pulizia e dell’ordine, vi assicuro che è una gran bella esperienza!

A me sono capitati due bambini davvero diversi: un mangione e, fino all’anno e mezzo, un’assaggiatrice. Nel primo caso ti va tutto liscio, il momento del pasto è un piacere, ti godi il tuo bel bambino che finisce quello che c’è nel piatto in pochi minuti e che mangia di gusto. Nel secondo, beh! A me prendeva il magone e per evitare di trasferire tutte le mie ansie ho cominciato a pensare a nuovi approcci.

Prima di tutto: lasciarla fare, ovvero mangiare con le mani, con le posate, cambiare stoviglie diverse e a misura di manine-ine. Poi preparare da mangiare insieme, dandole modo di tagliuzzare con le posatine delle bambole prima e quelle di plastica dopo; di impastare, manipolare, sbriciolare e osservare la cottura.

A noi è servito molto sia per lei che effettivamente aveva più voglia di mangiare le cose preparate da lei, che per me per riscoprire il bello di cucinare con calma e gesti semplici, di trovare nuovi modi di presentare la stessa cosa e di vivere finalmente serena la mia bambina a tavola.

Voi come vivete il momento della pappa?